Scenari Globali per i prossimi 40 anni

scenari globali 450

Traduzione di Emilio Cella, Laura Coppo, Elisabetta Luchetti, Francesca Mapelli, Marco Moro, Dario Tamburrano, Diego Tavazzi


1972: su incarico del Club di Roma, un gruppo di studiosi dell’MIT pubblica I Limiti dello sviluppo, che prefigura gli effetti della crescita della popolazione, dei consumi e dell’inquinamento su un pianeta fisicamente limitato. Dopo decenni di critiche feroci, ormai si ammette che le conclusioni di quello studio erano corrette.

2012: Jorgen Randers, uno dei coautori di I limiti dello sviluppo, fa il punto su quanto è successo e prova a delineare il futuro globale da qui al 2052. Vivremo sempre più nelle città, saremo più connessi e creativi, e dovremo trovare nuovi modi per gestire le tensioni dovute alle diseguaglianze crescenti. Probabilmente la popolazione non crescerà quanto previsto, con una riduzione degli impatti sulla biosfera, ma le rinnovabili non riusciranno a rimpiazzare i combustibili fossili in tempo per eliminare del tutto la possibilità di un riscaldamento climatico catastrofico… Nessun settore è escluso, e Randers ci mette a disposizione una guida per interpretare e gestire le turbolenze dei prossimi quarant’anni.

L’AUTORE

Jorgen Randers insegna alla BI Norwegian Business School, dove si occupa anche di questioni climatiche e di analisi di scenario. È stato vice-direttore generale del wwf, e fa parte della commissione per la sostenibilità di British Telecom e di Dow Chemical Company. Nel 2006 ha presieduto la commissione ministeriale che ha indicato al governo norvegese il percorso per ridurre di due terzi le emissioni nazionali di gas serra entro il 2050. È autore di diversi paper scientifici, ed è stato coautore di I limiti dello sviluppo (1972), di Oltre i limiti dello sviluppo(1993) e di I nuovi limiti dello sviluppo (2006).

ACQUISTA IL LIBRO IN PROMOZIONE


INDICE

(con link ad estratti)

PARTE PRIMA – Lo sfondo

  • 1. Preoccuparsi per il futuro
  • 2. Le cinque grandi questioni

PARTE SECONDA – La mia previsione globale

PARTE TERZA – Analisi

  • 9. Riflessioni sul futuro
  • 10. Il futuro di cinque regioni
  • 11. Futuri a confronto
  • 12. Cosa dovreste fare?

Lascia un commento